Bagno di folla per l’opening del nuovo Ristorante Seacret a Roma

Tanta curiosità e pubblico delle grandi occasioni per l’apertura del nuovo ristorante di Paolo Onorato e Fabrizio Zonnini che propongono al pubblico gourmet capitolino un raffinato menù di pesce, frutto di ricerca, esperienza e grande attenzione in sala e in cucina.

Da sx Paolo Onorato, Craig Warwick e Fabrizio Zonnini – Ph. Alessio Bartoloni

Dopo la loro prima vincente esperienza, Paolo Onorato e Fabrizio Zonnini hanno inaugurato, domenica 29 settembre 2019 a Roma, in via Marcantonio Bragadin 13, il Seacret, un moderno ristorante dai colori caldi e dall’atmosfera rilassante in cui spiccano eleganti dettagli stilistici come la scenografica parete ad onde, che rievoca la sabbia e le onde del mare o i raffinati elementi decorativi come il pannello retro illuminato con il logo Seacret sulla parete in “antico velluto”, o, ancora, le vetrine elegantemente celate dal logo Seacret in serigrafia opaca, che garantisce discretamente  agli ospiti privacy e riservatezza.

Ph. Alessio Bartoloni

Tantissimi giornalisti e invitati sono stati accolti dall’organizzatrice dell’evento la event manager Tiziana Amorosi d’Adda e dai titolari che, svolti i convenevoli di rito, hanno preso le loro posizioni in cucina ed in sala, deliziando gli ospiti con le prelibatezze della loro proposta enogastronomica. Tra loro il sensitivo Craig Warwick, a Roma per iniziare la prossima stagione televisiva. Ostriche e champagne hanno aperto le degustazioni, seguite da graditissimi primi piatti caldi, in abbinamento a prestigiose etichette di vini bianchi selezionati da Fabrizio. Tra le profumatissime delizie uscite dalla cucina di Paolo, spiccava un gustoso risotto agli scampi. Acclamati dalla folla, i titolari sono tornati tra gli ospiti per il taglio della scenografica torta griffata Seacret, raccogliendo il meritato consenso con un brindisi finale a base di champagne, per augurare le migliori fortune ad un locale che rappresenta uno step successivo del format di ristorazione creato da Paolo e Fabrizio, che si dividono la cucina e la sala con la stessa maniacale attenzione alla qualità e al livello del servizio. Un impegno che troviamo nella selezione delle materie prime, con un pescato locale e stagionale che affianca pesci provenienti dai mari di tutto il mondo, straordinari, sconosciuti o mai proposti in Italia come il Cobia, il Barracuda, il Black Code o il Centrolofo Viola, selezionati per il loro gusto e la tipologia delle carni ma con uno sguardo attento all’eco-sostenibilità della filiera.

Ph. Alessio Bartoloni

Cotture lente e basse temperature, frutto della lunga esperienza di Paolo, consentono di servire piatti di straordinario gusto che conservano una delicata consistenza. Fondamentale poi è l’apporto in sala di Fabrizio, grande sommelier che ha realizzato una cantina straordinaria, con una selezione di etichette di nicchia dal giusto rapporto qualità prezzo, che sposano perfettamente i sapori dei piatti. Affidarsi a lui è la scelta più saggia, facendosi guidare con fiducia in un panorama in cui la sua ricerca è l’autentico valore aggiunto per degustare un ottimo vino, servito alla giusta temperatura e gustosamente abbinato al piatto, spendendo il giusto, in un conto sempre eticamente corretto. I crudi sono proposti secondo la stagione e le ostriche sono selezionate dalla collaborazione con Oyster Oasis, azienda formata da un gruppo di professionisti italo francesi, che condividono con Paolo e Fabrizio la grande passione e la profonda conoscenza del prodotto. L’appuntamento è in via Marcantonio Bragadin, solo la sera, per degustare le straordinarie specialità di Seacret, una nuova straordinaria realtà golosa pronta a raggiungere importanti traguardi e riconoscimenti stellati.

Ph. Alessio Bartoloni

A PROPOSITO DI SEACRET

SEACRET è il risultato evolutivo di un percorso e di uno studio, fatto di ricerca e sperimentazione, nell’ambito della ristorazione chiamato “Il Segreto del Mare”. L’etimologia del nuovo nome nasce dalla crasi delle parole anglosassoni Sea (Mare) e Secret (Segreto) in ricordo del passato. Il Segreto del Mare, infatti, nasce ufficialmente nel 2011, forte dei tanti anni di esperienza dei due titolari, con l’obiettivo di portare ad un livello di definitiva maturazione la grande professionalità e le vaste competenze da loro conseguite.

SEACRET è un nuovo ristorante con un concept basato essenzialmente sulla cucina di mare, sullo sviluppo della ricerca delle materie prime, sulle nuove tecniche di cottura, sulla puntualità nei tempi di servizio, sulla cordiale e professionale accoglienza degli ospiti in sala. L’idea di base di SEACRET è quella di rispettare la cucina tradizionale italiana esaltandola con le migliori materie prime selezionate, utilizzando però moderne tecniche di esecuzione, aggiungendo ingredienti in perfetta armonia tra di loro, conferendo ai piatti un elevato valore aggiunto organolettico. La cucina di SEACRET propone la semplicità e la naturalezza del mangiare sano e genuino. Per questo il team si avvale anche della presenza di un medico nutrizionista, che vaglia le proposte culinarie dello chef e che permette di proporre agli ospiti una selezione di piatti equilibrati e ben digeribili, oltre che estremamente gustosi.

La ristorazione non è semplicemente cucinare e servire piatti gustosi. SEACRET è consapevole del fatto che oggi, per essere al passo in questo settore, bisogna saper gestire un’azienda complessa ed articolata, che sappia curare con attenzione tutti i rapporti ed i settori della professione. Dal marketing agli acquisti, dalle risorse umane alla comunicazione. Bisogna essere strutturati e presenti, applicando la stessa maniacale attenzione che si pone in cucina ed in sala, per raccogliere sempre i migliori risultati e far vivere ai propri clienti un piacevole momento edonistico, un’esperienza ispirata all’enogastronomia. Il sommelier di SEACRET cura la cantina e coadiuva in sala i clienti nelle loro scelte sul vino. Le etichette selezionate con cura, non necessariamente blasonate, sono di grande qualità, proposte a prezzi accessibili, con delle punte di diamante, idonee per accompagnare grandi esperienze. Il benessere del cliente è il punto cardine del lavoro di SEACRET, la vera autentica mission dei due appassionati titolari Paolo e Fabrizio che offrono un coinvolgente percorso enogastronomico e un servizio al tavolo attento, cortese, discreto e professionale. La filosofia di SEACRET si fonda su una scrupolosa ricerca e cura di quei particolari che fanno la differenza tra una buona cena ed un’esperienza golosa. In poche parole: qualità, sostanza, semplicità, immagine e cordialità.

Benvenuti al SEACRET!

Ph. Alessio Bartoloni

Press Office: Excelsum Publisher

info@maxpiccinno.com

I segreti del mare raccontati nei piatti del nuovo ristorante Seacret a Roma

DA PANAMA ALLA FRANCIA, DAL MEDITERRANEO AI CARAIBI. LA CONTINUA RICERCA E LA GRANDE ESPERIENZA DEI TITOLARI, PROMETTONO UN VIAGGIO ENOGRASTRONOMICO UNICO CON UNA PARTICOLARE ATTENZIONE ALL’ECOSOSTENIBILE.

Domenica 29 settembre apre a Roma il nuovo Ristorante Seacret. Dopo la loro prima vincente esperienza, Paolo Onorato e Fabrizio Zonnini hanno deciso di portare il loro format di ristorazione a Roma in via Marcantonio Bragadin 13/15, zona Cipro, creando un moderno ristorante dai colori caldi e dall’atmosfera rilassante in cui godere dei piaceri di una cucina gourmet, frutto di ricerca e di professionalità a livelli assoluti. Un binomio vincente quello creato da Paolo e Fabrizio che si dividono la cucina e la sala con la stessa maniacale attenzione alla qualità e al livello del servizio. Un impegno che troviamo nella selezione delle materie prime, con un pescato locale e stagionale che affianca pesci provenienti dai mari di tutto il mondo. Immaginate una grotta sottomarina all’interno della quale scoprire un tesoro unico nel panorama della ristorazione di mare, un menù all’interno del quale, accanto alle rassicuranti specialità di mare della tradizione e a gustose elaborazioni, emergono piatti realizzati con pesci straordinari, sconosciuti o mai proposti in Italia.

Alzi la mano chi ha mai sentito parlare del Cobia, un pesce che proviene da riserve specifiche a Panama. Sano, privo di ormoni, coloranti e pesticidi, sostenibile ed allevato in un ambiente privo di stress, dalle carni morbide frutto di una frollatura lenta che lo rende estremamente gustoso al palato. Probabilmente il pesce del futuro in una cucina che si evolve anche nel rispetto dell’ambiente. E chi ha assaggiato, se non in qualche viaggio esotico, il Barracuda, pesce predatore dalla forma allungata e dalle muscolose carni bianche e con pochissime spine o il Centrolofo Viola, un pesce di profondità dalla grande stazza, dal caratteristico colore viola scuro, dalla polpa bianchissima simile alla cernia e dal gusto straordinariamente delicato? O ancora, chi sapeva che il pesce bianco più apprezzato in Giappone è il Carbonaro, noto al pubblico come Black Code, dalla gustosissima polpa chiara, ricca di omega 3? Altro pesce assolutamente sostenibile, perché pescato prevalentemente con le nasse.

Le cotture lente e a basse temperature, frutto della lunga esperienza di Paolo, consentono di servire piatti di straordinario gusto che conservano una delicata consistenza. Fondamentale poi è l’apporto in sala di Fabrizio, grande sommelier che ha realizzato una cantina straordinaria, con una selezione di etichette di nicchia dal giusto rapporto qualità prezzo, che sposano perfettamente i sapori dei piatti. Affidarsi a lui è la scelta più saggia, facendosi guidare con fiducia in un panorama in cui la sua ricerca è l’autentico valore aggiunto per degustare un ottimo vino, servito alla giusta temperatura e gustosamente abbinato al piatto, spendendo il giusto, in un conto sempre eticamente corretto. I crudi sono proposti secondo la stagione e le ostriche sono selezionate dalla collaborazione con Oyster Oasis, azienda formata da un gruppo di professionisti italo francesi, che condividono con Paolo e Fabrizio la grande passione e la profonda conoscenza del prodotto.

Un suggerimento? Da non perdere il polpo arrosto servito con una gustosissima crema di castagne, abbinato ad uno straordinario Franciacorta Satèn DOCG. Non rimane che attendere l’opening per degustare le straordinarie specialità di Seacret, una nuova straordinaria realtà golosa pronta a raggiungere importanti traguardi e riconoscimenti stellati.

A PROPOSITO DI SEACRET

SEACRET è il risultato evolutivo di un percorso e di uno studio, fatto di ricerca e sperimentazione, nell’ambito della ristorazione chiamato “Il Segreto del Mare”. L’etimologia del nuovo nome nasce dalla crasi delle parole anglosassoni Sea (Mare) e Secret (Segreto) in ricordo del passato. Il Segreto del Mare, infatti, nasce ufficialmente nel 2011, forte dei tanti anni di esperienza dei due titolari, con l’obiettivo di portare ad un livello di definitiva maturazione la grande professionalità e le vaste competenze da loro conseguite.

SEACRET è un nuovo ristorante con un concept basato essenzialmente sulla cucina di mare, sullo sviluppo della ricerca delle materie prime, sulle nuove tecniche di cottura, sulla puntualità nei tempi di servizio, sulla cordiale e professionale accoglienza degli ospiti in sala. L’idea di base di SEACRET è quella di rispettare la cucina tradizionale italiana esaltandola con le migliori materie prime selezionate, utilizzando però moderne tecniche di esecuzione, aggiungendo ingredienti in perfetta armonia tra di loro, conferendo ai piatti un elevato valore aggiunto organolettico. La cucina di SEACRET propone la semplicità e la naturalezza del mangiare sano e genuino. Per questo il team si avvale anche della presenza di un medico nutrizionista, che vaglia le proposte culinarie dello chef e che permette di proporre agli ospiti una selezione di piatti equilibrati e ben digeribili, oltre che estremamente gustosi.

La ristorazione non è semplicemente cucinare e servire piatti gustosi. SEACRET è consapevole del fatto che oggi, per essere al passo in questo settore, bisogna saper gestire un’azienda complessa ed articolata, che sappia curare con attenzione tutti i rapporti ed i settori della professione. Dal marketing agli acquisti, dalle risorse umane alla comunicazione. Bisogna essere strutturati e presenti, applicando la stessa maniacale attenzione che si pone in cucina ed in sala, per raccogliere sempre i migliori risultati e far vivere ai propri clienti un piacevole momento edonistico, un’esperienza ispirata all’enogastronomia. Il sommelier di SEACRET cura la cantina e coadiuva in sala i clienti nelle loro scelte sul vino. Le etichette selezionate con cura, non necessariamente blasonate, sono di grande qualità, proposte a prezzi accessibili, con delle punte di diamante, idonee per accompagnare grandi esperienze. Il benessere del cliente è il punto cardine del lavoro di SEACRET, la vera autentica mission dei due appassionati titolari Paolo e Fabrizio che offrono un coinvolgente percorso enogastronomico e un servizio al tavolo attento, cortese, discreto e professionale. La filosofia di SEACRET si fonda su una scrupolosa ricerca e cura di quei particolari che fanno la differenza tra una buona cena ed un’esperienza golosa. In poche parole: qualità, sostanza, semplicità, immagine e cordialità.

Benvenuti al SEACRET!

Press Office: Excelsum Publisher

info@maxpiccinno.com

“Ecletta”, l’arte del bello e del ben fatto a mano italiano nelle creazioni di Giulia Venturi

Mercoledì 25 settembre, ore 18.00

Opening – Atelier via Vittoria 70, Roma

Special guest Elena Santarelli

Creazioni handmade prodotte da artigiani toscani con peculiari lavorazioni manuali: un richiamo al passato della tradizione italiana reinterpretato da un’anima contemporanea.

Mercoledì 25 settembre, alle ore 18.00 nell’atelier di via Vittoria 70 a Roma, il brand Ecletta, progetto nato dalla passione di Giulia Venturi per il fatto a mano, presenta la sua collezione di borse ed accessori realizzati con pelli ricercate e texture di pregio. Tutte le materie prime scelte sono il frutto di un’accurata ricerca nel rispetto della filiera produttiva ed ambientale. Madrina e testimonial d’eccezione dell’evento Elena Santarelli, che sarà presente nello spazio Ecletta d’essai.

Fibbie che rappresentano scarabei. Alligatori e serpenti diventano chiusure in ottone brunite, smaltate o lucide accanto alle borchie coniche in oro e manici in bambù dal sapore rétro.

Pelli pregiate e stampate sono le caratteristiche fondamentali delle collezioni EclettaDalla versione in pelle double, in vernice o laminata con il retro in nappa, alle pochette ideate con la tecnica a “scaglie”, che crea un susseguirsi di pieghe sino a formare un movimento continuo mettendo in evidenza i giochi plissé completamente artigianali. Per le pochette dal taglio geometrico, ecco pelli intagliate e all-over printed che richiamano il cocco, i lizard ed i pitoni per un’allure esotica. L’animalier è un segno distintivo di Ecletta, sempre nella variante leo, zebrata e muccata. La livrea di pitone centrale, tamponata e decolorata a mano, è un altro dei pilastri del marchio made in Italy.

Il nome Ecletta nasce dal mio percorso di vita, ho sempre creduto che nulla accade per caso e che le contaminazioni siano determinanti per essere unici, ovvero “eclettici”. Dalla laurea in Agraria all’amore per l’arte e la musica, ho scoperto la mia passione per il fatto a mano, per le tradizioni e ho deciso di disegnare e creare accessori per unire la mia anima pop alla passione per il fascino rétro”, spiega la fondatrice di Ecletta Giulia Venturi.

ABOUT “Ecletta” by Giulia Venturi

Ecletta è un progetto di Giulia Venturi che nasce dalla passione e dal desiderio di dare una nuova identità al fatto a mano. Ogni creazione porta con sé una propria visione attraverso il desiderio di raccontarsi, di condividere, di mettere in scena una costante e sempre diversa rinascita. Giulia crea e disegna accessori unici con la massima cura dei dettagli, dovuta ad una sapienza artigiana come se borse e accessori fossero capi sartoriali confezionati “su misura”. Il nome Ecletta ha origine dalla voglia di proporre un accessorio diverso e riconoscibile, grazie alle peculiari tecniche e al mix di pellami sempre a contrasto utilizzati. Un’idea “eclettica” del fatto a mano, come un divertissement di nuances e texture che conferiscono un movimento alle linee e alle forme dei modelli, senza dimenticare l’accento sulla sua visione contemporanea.

ABOUT Ecletta d’essai”

Uno spazio che rappresenta le creazioni Ecletta, pop ma al contempo rétro. Un luogo che accoglie e incuriosisce, capace di trasformarsi, adattarsi e mettere in scena la nascita e l’evoluzione del marchio. Ecletta parla di incontri, déjà-vu, segni contemporanei ed epoche lontane, nonché della consapevolezza che, per precorrere i tempi, è necessario rimanerne al di fuori. In una dimensione spazio-temporale sospesa, come se ci si trovasse a teatro in attesa della prima di una pièce. Il progetto dell’atelier è stato realizzato dall’architetto e designer Piero Angelo Orecchioni in collaborazione con Giulia Venturi.

Wedding Night Dream celebra l’apertura de “La Torretta”, un nuovo spazio nel cuore della Sabina per le raffinate creazioni firmate La Vie En Blanc

Giovedì 18 luglio andrà in scena “Wedding Night Dream” l’evento di lancio de “La Torretta”, uno spazio innovativo nella Sabina in cui la sartorialità delle creazioni firmate La Vie En Blanc Atelier saranno proposte in esclusiva per il territorio.

Un nuovo opening, firmato La Vie En Blanc Atelier, allarga alla Sabina il territorio di competenza della storica Maison di abiti da Sposa nel cuore del quartiere Prati, a nord di Roma. Una meravigliosa realtà che eredita l’esperienza di quattro generazioni di donne imprenditrici nel mondo della moda.

Abito La Vie En Blanc Atelier

Un progetto di espansione e collaborazioni con importanti realtà estere, studiato e realizzato con grande capacità, per andare incontro alle esigenze di quelle spose che hanno difficoltà a raggiungere Roma ma desiderano indossare un abito firmato La Vie En Blanc Atelier per pronunciare il fatidico “sì” nel giorno più importante della loro vita.

Abito La Vie En Blanc Atelier

Moltissime future spose ci chiamano o ci scrivono da ogni parte della nostra Regione e, spesso, anche da fuori.” – dichiara Giorgia Albanese, giovane e brillante titolare della Maison – L’eco dei successi delle nostre sfilate, degli eventi che hanno visto protagoniste le nostre creazioni, gli scatti fotografici che ne esaltano l’eterea eleganza, la proverbiale qualità dei tessuti utilizzati per realizzarle e delle nostre lavorazioni sartoriali, hanno ampliato in maniera esponenziale la platea delle nostre potenziali clienti. Abbiamo pensato ad un progetto di espansione sano ed organico, da realizzare con un graduale aumento della produzione che consentisse di mantenere il livello della nostra filiera produttiva e, allo stesso tempo, di proporci alle nuove potenziali spose, direttamente sul territorio. La Sabina è una scelta imprenditoriale ma anche di carattere affettivo dunque, per omaggiare le origini della nostra famiglia di imprenditori che, proprio in questo territorio, hanno avviato l’azienda di famiglia, collocando l’attività proprio nella zona della Nomentana, da Fonte Nuova a Mentana, fino a Monterotondo, agli inizi del XX secolo.  Un desiderio di tornare alle origini della famiglia di mia mamma che ci ha portato, una volta individuato questo spazio estremamente elegante, a immaginare l’apertura de “La Torretta”, un nuovo scrigno per accogliere i nostri abiti e per proporli agli sposi dell’alta e bassa Sabina, meravigliosi territori che comprendono anche altri importanti comuni quali, Guidonia, Torrita Tiberina e la provincia di Rieti.

La Sabina sta scoprendo la propria vocazione al wedding, proponendosi al pubblico in una declinazione eco e green, particolarmente gradita ed attuale, che proporremo nell’Opening Party”.

TIMING DELLA SERATA:

Ore 19.00 Accoglienza Ospiti

Ore 19.30 Presentazione Progetto

Ore 19.35 Inizio sfilata di 24 abiti coordinata da Regina Scerrato, organizzatrice e coreografa di Roma Sposa.

Ore 20.15 Aperitivo

Ore 20.45 Gourmet Gala Dinner

Press Office: Excelsum Publisher – info@maxpiccinno.com

Milena Miconi protagonista dell’evento di lancio di “Flair – il tuo stile”

Un volo di farfalle, una sfilata ed un cocktail esclusivo per l’opening dell’elegante Concept Store di Marzia Capponi

Milena Miconi, Marzia Capponi

L’eleganza femminile protagonista a Roma al Centro Commerciale Odissea 2000 per l’opening di Flair – Il Tuo Stile, raffinato Concept Store che, con un mood “jungle” fatto di elementi esotici e moderni contrasti cromatici, aggiorna la propria immagine con un tocco glam e decisamente cosmopolita, frutto della creatività dell’architetto Doriana Caporale.

Milena Miconi
Milena Miconi

Un nuovo stile in cui prevalgono il verde ed il fucsia, colori protagonisti dell’evento “New Style, Same Flair” organizzato dalla da Tiziana Amorosi d’Adda e presentato da Erika Gottardi.

Erika Gottardi, Tiziana Amorosi d’Adda

Madrina dell’opening l’attrice Milena Miconi che, giunta all’evento a bordo di una fiammante berlina di MTR Autonoleggi, ha ben rappresentato la Donna “Flair”, portando in passerella, con il suo raffinato charme, le creazioni di alcuni prestigiosi brand della boutique come Paola T., Think Believe, Operà Fashion, Giorgia & Johns e Influencer.

Milena Miconi

Il suo passo sicuro ha aperto la sfilata tenendo a battesimo il défilé delle emozionate ed eleganti clienti del concept store che ne hanno rappresentato egregiamente lo spirito.

Donne che incarnano e compongono un universo femminile estremamente variegato, fatto di manager, di fashion blogger, di casalinghe, di imprenditrici, ma anche di madri, figlie, nonne e mogli. Emozionante il finale in cui Milena Miconi, chiudendo la sfilata con l’ultima scenografica uscita, ha salutato e ringraziato il numeroso pubblico, annunciando le sue prossime nozze che saranno curate proprio da Tiziana Amorosi d’Adda.

Marzia Capponi, Paola T.

A testimoniare l’intimo legame con il mondo della moda, la collaborazione con il Team Valdiserri dell’Accademia del Lusso reso indimenticabile dagli emozionanti scatti fotografici di Walter Karuc.

Abbiamo voluto confermare, con questo importante evento, che Flair – Il Tuo Stile, non è semplicemente un negozio di abbigliamento – afferma, emozionata, Marzia Capponima è un punto di riferimento per noi donne, un luogo d’incontro, di sorrisi, di condivisione, di shopping, di momenti sereni tra amiche, da vivere con leggera e vitale spensieratezza”.

Il successo di questa giornata ed il grande consenso raccolto dal numeroso pubblico, accorso nonostante la pioggia, confermano le scelte e la grande capacità di Marzia, della mamma Paola, della sorella Katia e delle assistenti alla vendita Paola e Dorina che riescono ad infondere grande sicurezza nelle tantissime donne che si affidano a loro, creando, con sapienti giochi di mix & match, mille mood diversi per vestirne le mille personalità, suggerendo accostamenti, forme, colori e armonie per esaltare la bellezza di ogni donna, donandole sicurezza con il giusto outfit per ogni occasione.

Di grande effetto, gli allestimenti del Centro Commerciale Odissea 2000, progettati e realizzati dalla Event Designer Silvia Jacopini.

Paola Tienforti, Silvia Jacopini

Tante attenzioni e preziosi omaggi per le numerose ospiti presenti, tra le quali l’attrice e show girl Maria Monsè, la ex miss Italia sordomuta Elisabetta Viaggi, l’attrice Jolanda Gurreri e le giornaliste e blogger Elenia Scarsella, Irina Raskina, Emanuela Scanu, Sara Lauricella, Laura Mancini, Antonella Evangelisti e Mariangela Celli. Un servizio di make up professionale offerto da NIYO&CO. ha consentito alle eleganti ospiti di sistemarsi il trucco prima della sfilata.

Un elegante volo di farfalle, ha rappresentato in modo simbolico l’apertura della rinnovata boutique; uno di quei momenti scenografici e speciali con i quali Tiziana ama arricchire i suoi eventi che risultano così sempre unici e speciali.

 

Maltese Food & Wine

L’evento è proseguito con un raffinato cocktail curato dal Nera Restaurant e con una degustazione di vini e preziose bollicine, bianche e rosé, offerte da Maltese Food & Wine. A conclusione, il taglio della scenografica torta a tema, che ha chiuso l’evento tra dirette social selfie e sorrisi rilassati.

Press Office

Max Press