Casina Valadier, “Secret garden” tra atmosfere fiabesche e bosco incantato per l’Open Day dedicato agli sposi

L’appuntamento in programma il 21 novembre 2021 dalle ore 15 alle ore 23 nella location da sempre di riferimento per matrimoni unici e speciali, è aperto a tutte le coppie, previo accredito a info@casinavaladier.it. Quest’anno, per la nuova edizione dell’evento, si potrà vivere un viaggio multisensoriale nell’incantevole e romantico giardino di Hortus, trasformato per l’occasione in uno scenario da sogno a tema “fairy tale”. Tra suggestioni fatate e sorprese ricche di fascino, ci si immergerà nella magia di un microcosmo pensato per inscenare un matrimonio indimenticabile, all’altezza di uno dei giorni più importanti della propria vita. Alle ore 16:30, spazio infine a un talk per svelare tendenze e curiosità sul mondo del wedding, con la parola agli esperti wedding planner, florist e stylist di Casina Valadier.

Ritorna l’Open Day di Casina Valadier dedicato al wedding, per rendere speciale uno dei giorni più importanti della vita di una coppia. L’appuntamento è a Casina Valadier domenica 21 novembre dalle ore 15 alle ore 23. Ad attendere i visitatori, ci sarà un vero e proprio “Secret Garden”, tema scelto per la nuova edizione dalla location che si riconferma indirizzo di riferimento per rendere la giornata degli sposi indimenticabile e ad alta concentrazione di sogni realizzati. L’evento a Casina nasce proprio come anteprima di tutto questo, promettendo ai visitatori un’esperienza unica, immersiva e magica, come in una favola. Per servirla, ecco allora ricreato uno scenario incantato che strizza l’occhio al mondo delle favole e che prende vita negli spazi “open air” di Hortus, il romantico giardino fulcro del nuovo corso green di Casina, ospitato nel raffinato palazzo di Villa Borghese con vista su Roma. L’experience ideata per far conoscere in ogni minimo dettaglio l’esclusività del posto e del format creativo dedicato al wedding a Casina Valadier, prende forma come uno scenografico spettacolo ricco di sensazionali sorprese, tra Risvegli della Bella Addormentata (che in realtà è una performance con sfilata di moda) e Alice nel paese delle meraviglie che beve il tè. Basterà varcare la soglia di Casina Valadier per ritrovarsi protagonisti di un racconto fiabesco. Una magia offerta attraverso un coreografico uso di fiori, colori e luci. A queste ultime si è infatti data molta importanza nella costruzione delle atmosfere inserendo, tra le new entry dello staff della struttura, la figura professionale del Light Designer che, insieme al fotografo, darà il benvenuto nel Giardino Tramonto.

Un’atmosfera resa ancor più romantica dalla presenza di un Carosello, delizioso invito per lo scatto di un selfie. La passeggiata nei luoghi incantati del Secret Garden passa per il Viale Medici, dove delizie dolci preparate al momento, crepes, mele caramellate e bombe fritte condurranno alla scoperta delle meraviglie ideate dalla Cake Designer di Casina Valadier che interpretando i desideri dei futuri sposi realizzerà, come un abito fatto su misura, la perfetta torta nuziale. Fragranze inebrianti si diffonderanno nell’aria attraverso le acque aromatizzate offerte in degustazione ai visitatori così da accompagnarli nel percorso gastronomico della struttura. Nello scrupoloso rispetto di tutte le normative anti covid lo staff della cucina di Casina Valadier, sotto la sapiente guida del resident Chef Massimo d’Innocenti, accompagnerà con i suoi piatti rigorosamente espressi i visitatori, che avranno in tal modo la possibilità di sperimentare un altro fiore all’occhiello di questa realtà. Una cucina di territorio, stagionale, fresca e di tradizione legata alla sostenibilità, alla ricerca e valorizzazione dei piccoli produttori e alla filiera corta. Il trait d’union tra la filosofia green che caratterizza tutte le attività che si svolgono in questo luogo meraviglioso e il giorno destinato a lasciare un ricordo indelebile nei protagonisti e negli invitati. Sfilate di moda e modelle metteranno in scena uno spettacolo che rompe gli schemi delle tradizionali presentazioni.

Modelle come installazioni artistiche che con lente movenze animeranno la fiabesca coreografia avvolgendo i futuri sposi. Tutti le figure destinate alla costruzione di una perfetta celebrazione troveranno espressione in questo percorso. All’interno del palazzetto, nella bouvette del Chill Bar, dedicato ai cocktail, sarà possibile confrontarsi con il resident Chef Massimo d’Innocenti apprezzando l’arte dei bar tender che comporranno sorprendenti drink grazie a una indiscussa tecnica e grandi materie prime. Accompagnati dalle note di un trio di archi si apriranno altri capitoli di questo racconto fiabesco.  Ogni piano e ogni sala saranno allestiti per offrire la visione di armonica eleganza e unicità che solo questa struttura e il suo staff possono garantire. A ogni fornitore sarà dedicato un angolo per accogliere le coppie al fine di poterne interpretare i sogni. Il Salone degli Specchi, unitamente alle diverse proposte di tableau de mariage offrirà la consulenza del fiorista; nella Sala Romana cullati dalla musica di un melodioso pianoforte sarà organizzata una degustazione di vini mentre il Piano Executive ospiterà le consulenze per gli spettacoli pirotecnici, i musicisti e il tipografo.

 La regia è curata dalla meticolosa e attenta Wedding planner di casa, Sakira Giovannini, che spiega: “È una giornata dedicata a tutti gli sposi del prossimo anno, pensata con l’unico obiettivo di riuscire a trasmettere il più possibile emozioni indimenticabili, facendo vivere ai visitatori un vero e proprio spettacolo. Casina Valadier è diversa dalle altre location di Roma, così come il nostro Open Day. L’idea nasce dal voler riprodurre un mondo incantato, perché siamo tutti un po’ affascinati dalle fiabe e dalla loro magia. Per questo il tema dell’edizione 2021 è “Secret Garden”, un Giardino Segreto dove tutti i sogni diventano realtà”, conclude Sakira. Al suo fianco domenica 21 novembre ci sarà tutto il team di Casina, da chi si occupa degli abiti degli sposi a chi realizza inviti e allestimenti floreali, fino a chi pensa al menu, con le immancabili wedding cakes. I visitatori avranno quindi l’occasione di confrontarsi con ognuno di loro e soddisfare ogni curiosità. Nel corso del pomeriggio, è previsto anche un talk aperto a tutti sui trend del mondo degli sposi (in programma alle ore 16:30). L’incontro proporrà una fotografia realistica del mercato e del trend italiano. Un’occasione per riflettere su diversi temi e raccontare l’importante lavoro della sensibilizzazione al green che viene svolto dalla Wedding planner di Casina Valadier, maestra nel realizzare matrimoni da favola senza sprechi e con un occhio attento al riciclo (magari riusando gli addobbi floreali in chiesa per aperitivo o confettata). Il secondo speech sarà incentrato sulle tendenze che riguardano i bouquet, materia a Casina Valadier di Giampaolo Campisi, Florist designer. La parte “Flowers”, del resto, è un argomento fondamentale: tutte le spose puntano sui fiori e le luci, e per quanto siamo in un’era che vira al “green”, resta il desiderio di un bel bouquet florido, con un grande ritorno dal passato: il mazzo di fiori a cascata. Il terzo intervento sarà invece sul mondo degli abiti da sposa. La parola passa quindi alla stylist Lucia Celli, ambasciatrice della sartorialità con “Celli Spose dal 1927”.  In particolare, si racconterà del grande ritorno del mood romantico, con abiti “effetto wow” come nuvole di taffetà, organza e seta, per sentirsi una vera principessa di una favola moderna: con l’età delle spose che si è abbassata, si torna all’abito da principessa, spesso in salsa pop, essendo ispirato alle icone dello streaming protagoniste delle serie tv. Ma si spiegherà anche la tendenza sul cambio dell’abito: per tirare fino a tardi ci si preferisce con una mise glamour, glitter e sexy, ma mai in paillettes.

Spazio infine anche a un trend che arriva da oltreoceano e che Sakira, in qualità di wedding planner sempre attenta alle esigenze del cliente, sta monitorando, per proporlo magari in futuro: è il servizio di wedding coach, ideato proprio per supportare le spose durante un periodo delicato, come quello della preparazione del matrimonio, dove spesso lo stress prende sempre il sopravvento sul resto. Spiega Sakira: “Il mio intento sarebbe quello di organizzare degli appuntamenti con le mie spose fino al giorno del matrimonio. Nelle varie giornate dedicate, con piccoli gruppi da 4 spose alla volta, alternerei attività rilassanti come lo yoga (per depurarsi e rilassarsi), lezioni di etiquette, per rispolverare le regole dello stare in società, e perché no, una corsetta nel parco (per tenersi in forma). Mi piacerebbe inserire anche la figura della wedding coach, per dare sostegno e respingere lo stress, lasciando lo spazio ai sogni”!

Sakira Giovannini

La wedding planner Sakira Giovannini approda a questo mondo dopo un percorso professionale molto specializzato.  Laureata in scenografie e interior designer a soli 21 anni, inizia molto presto a lavorare. Dopo aver frequentato un master presso l’Accademia degli Eventi scopre l’universo che gravita intorno al momento più importante della vita di ogni coppia, il matrimonio. La dura gavetta maturata accanto a un prezioso mentore ha portato Sakira ad aprire una propria agenzia e a ricoprire il ruolo di wedding manager e wedding planner a Casina Valadier oramai da cinque anni. Animata da una costante desiderio di approfondire ogni elemento di questo lavoro ha arricchito il suo bagaglio frequentando corsi di florist design. Gli anni trascorsi vivendo in Canada le hanno invece conferito quella apertura mentale e quel respiro ampio necessari nel riuscire a interpretare anche i desideri e i sogni di una clientela straniera

IMPREDITORI ED ISTITUZIONI UNITI PER LA PROMOZIONE TURISTICA DEL LAGO TRASIMENO E DELL’UMBRIA

Annunciata, in una conferenza stampa a Castiglione del Lago, la brillante sinergia tra URAT – Unione Ristoratori Albergatori del Trasimeno e Unione dei Comuni del Trasimeno, per il rilancio delle attività turistiche della regione, a partire da un press tour nei territori dei comuni del Trasimeno.

Conferenza Stampa: da sx Giulio Cherubini, Sindaco di Panicale e Presidente dell’Unione dei comuni del Trasimeno; Matteo Burico, Sindaco di Castiglione del Lago ed Assessore al Turismo dell’Unione dei comuni del Trasimeno; Michele Benemio, presidente Urat (Unione Ristoratori Albergatori Trasimeno)

L’incantevole Sala del Teatro di Palazzo della Corgna a Castiglione del Lago, ha accolto la Conferenza Stampa di presentazione del press tour “La ninfa, il lago, il palazzo, gli amori… Viaggio alla riscoperta di un territorio meraviglioso” organizzato da URAT – Unione Ristoratori Albergatori del Trasimeno con la collaborazione dell’Unione dei Comuni del Trasimeno e di Palazzo Pantini Nicchiarelli.

Matteo Burico – Sindaco Castiglione del Lago

Interessante e partecipata la presentazione di questo progetto di promozione e valorizzazione del territorio che mira a raccontare, attraverso un’esperienza multisensoriale, le ricchezze ed eccellenze del territorio umbro, il polmone verde d’Italia, una regione incantata caratterizzata da incredibili varietà paesaggistiche, preziose testimonianze artistiche e culturali e prelibate tipicità enogastronomiche.

Cuore di questa emozionante iniziativa, il territorio del Lago Trasimeno, il maggiore lago dell’Italia centrale, culla della civiltà etrusca e vero e proprio anfiteatro collinare, il cui specchio d’acqua fu definito da Lord Byron “il velo argenteo”.

Maria Elena Minciaroni – Sindaco Tuoro sul Trasimeno

Custode di leggende immortali come quella della ninfa Agilla e del principe Trasimeno, il lago è la punta di compasso delle città ed i borghi circostanti, molti dei quali a buon diritto membri dell’associazione “i Borghi più belli d’Italia”, luoghi affascinanti che serbano antiche e nobili dimore silenziose testimoni di un glorioso passato.

Lucia Fatichenti assessore al turismo di città della Pieve

Nell’era post Covid-19, in cui le tematiche legate alla green economy all’ecosostenibilità avranno un’importante funzione nelle politiche di rilancio, l’Italia preserva e mantiene intatto il suo splendore e l’Umbria, cuore verde del Paese, è pronta a recitare un ruolo da protagonista, per tornare ad accogliere turisti desiderosi di vivere esperienze di viaggio uniche ed emozionanti.

Michele Benemio – Presidente Urat (Unione Ristoratori Albergatori Trasimeno)

Durante la conferenza stampa, si sono alternati al tavolo dei relatori Michele Benemio, Presidente dell’URAT; Giulio Cherubini, Sindaco di Panicale e Presidente dell’Unione dei comuni del Trasimeno; Matteo Burico, Sindaco di Castiglione del Lago ed Assessore al Turismo dell’Unione dei comuni del Trasimeno; Maria Elena Minciaroni Sindaco di Tuoro Sul Trasimeno; Lucia Fatichenti, Assessore al turismo di Città della Pieve; Fabio Nicchiarelli, proprietario di Palazzo Pantini Nicchiarelli.

PFabio Nicchiarelli – proprietario Palazzo Pantini Nicchiarelli

Il press tour, brillantemente curato da Nicoletta Sarti, è stato strutturato su un ricco programma culturale, alla scoperta delle prestigiose risorse artistiche, storiche, culturali ed enogastronomiche del territorio, attraverso Castiglione del Lago, Panicale, Sant’Arcangelo, San Feliciano, Isola Polvese, Passignano sul Trasimeno, Tuoro sul Trasimeno, Città della Pieve e Perugia, in un crescendo di emozioni e stupore.

Organizzazione: URAT – Unione Ristoratori Albergatori del Trasimeno

In collaborazione con: Unione dei Comuni del Trasimeno e Palazzo Pantini Nicchiarelli

Partners: Agricola Bittarelli P., Antica Gabella B&B, Castello di Monterone, Confraternita di San Domenico, Consorzio “Il Croco di Pietro Perugino” Zafferano di Città della Pieve, Consorzio Oleificio Pozzuolese, Cooperativa Pescatori del Trasimeno, Hotel Aganoor, Hotel Boutique Castiglione, Il Torrione B&B, L’Antica Deruta, Palazzo Pantini Nicchiarelli Residenza d’Epoca, Ristorante Dolce Agogia, Ristorante la Cantina, Ristorante La Capannina, Schola Cantorum di Castiglione del Lago, Vignaroli Studio.

Press Office: Excelsum Publisher

Anche per il 2021 la Sartoria Carosi si conferma leader del settore e si aggiudica il Wedding Award di matrimonio.com

Anche in questo anno così difficile, il pubblico di matrimonio.com con le sue recensioni ha premiato la professionalità della Maison Capitolina assegnandogli il wedding award, prestigioso riconoscimento del settore.

Abito Sartoria Carosi

Matrimonio.com celebra la 8ª edizione dei prestigiosi premi Wedding Awards, ai quali partecipano le oltre 62.000 aziende registrate sul portale. In questa edizione, in via del tutto eccezionale, si attribuisce il riconoscimento sia ai migliori professionisti del 2019, ultima stagione di matrimoni celebrati con normalità, che a quelli del 2020, anno nel quale hanno dovuto rivedere le proprie agende e supportare le coppie in condizioni straordinarie. Ciò che apporta valore ai Wedding Awards è il metodo di assegnazione, essendo l’unico riconoscimento conferito alle aziende grazie alle recensioni scritte dalle coppie di sposi che hanno usufruito dei loro servizi. Carosi moda, della categoria Sposo e accessori, ha ottenuto il Wedding Award 2021 che lo riconosce come uno dei fornitori più raccomandati dalle coppie di Matrimonio.com.

Roberto Carosi, professionista di riferimento del settore nuziale di Roma, ha ricevuto il premio Wedding Award 2021 per la categoria Sposo e accessori. Un importante riconoscimento, sia per la sua carriera che per il suo grande lavoro e che lo accredita come uno dei migliori professionisti del settore.

Made in Italy e artigianalità, saranno questi i più importanti punti di forza del rilancio per il settore del Wedding” – queste le parole con le quali Roberto Carosi commenta, come fosse un mantra, l’assegnazione del Wedding Awards 2021, prestigioso premio con cui Matrimonio.com ha tributato il giusto riconoscimento alla Sartoria Carosi di cui è titolare, per la categoria Sposo e accessori.

Apprezzo particolarmente – prosegue Roberto Carosi questo premio e ringrazio i tantissimi sposi che, con le loro preziose recensioni ci hanno tributato questo riconoscimento che giunge in un momento davvero particolare in cui attendiamo un’uscita definitiva dall’emergenza sanitaria per programmare una ripartenza in sicurezza dei matrimoni. È un ulteriore segnale che riconosce il nostro lavoro e la nostra professionalità e che incoraggia tutto il settore del wedding, probabilmente il più colpito dalle conseguenze della pandemia. Matrimonio.com conosce come nessuno le peripezie degli operatori del settore che hanno operato con professionalità e dedizione a sostenere le coppie nel difficilissimo compito di comprendere come e quando avrebbero potuto gestire l’organizzazione dei loro matrimoni, disorientati da disposizioni spesso vaghe e mai definitive.  Come sempre abbiamo lavorato con grande applicazione, rassicurando i nostri clienti che hanno riconosciuto il nostro impegno, premiato dalle loro recensioni”.

Press Office Excelsum Publisher

IL ROYAL TIGHT DI CAROSI, UN NUOVO SUCCESSO OTTENUTO PUNTANDO SULLO STILE.

Quando a Roma Sposa il pubblico e la stampa hanno assistito alla presentazione di un abito così canonico, proposto dalla Sartoria Carosi in una versione in cui il british green della giacca gli conferiva uno stile decisamente personale, in molti avranno pensato ad una trovata di marketing, studiata per attirare l’attenzione sul brand ma dalle minime potenzialità commerciali.

Ma oggi, alla luce del grande interesse suscitato presso la stampa e delle tante richieste pervenute, il Royal Tight di Roberto Carosi sta dimostrando come proposte capaci di innovare il rigore di abiti tanto tradizionali, possano riscuotere grande consenso presso un pubblico maschile sempre più esigente e desideroso di non sfigurare accanto alla propria sposa il giorno delle nozze.

Almeno una volta nella propria vita, almeno il giorno del matrimonio, ogni uomo desidera provare l’emozione di indossare un abito sartoriale che ne rappresenti pienamente la personalità e lo stile.

Roberto Carosi è un autentico maestro di stile, capace di interpretare un’inclinazione all’eleganza mai eccessiva, in cui le poche concessioni fuori dai canoni sono rappresentate da particolari declinazioni cromatiche, diverse dal classico nero degli abiti da cerimonia più tradizionale, in particolare nelle tonalità del blu, dal blu navy al bluette e da particolari sartoriali in grado di differenziare le proprie creazioni dai più tradizionali degli abiti maschili, rendendole immediatamente identificabili.

Nelle ultime stagioni abbiamo assistito ad un ritorno all’eleganza più classica, al desiderio maschile di scegliere abiti per il matrimonio con un forte richiamo ai classici del passato quali smoking e tight, ma adeguatamente rivisitati. Sulla scia di questa tendenza, che ricerca le emozioni attraverso la rivisitazione dei classici dell’eleganza maschile, è nata l’idea di Roberto Carosi di affermare, nelle proprie creazioni sartoriali, la personalità di un uomo deciso, che ama la tradizione ma che vuole viverla proiettato pienamente nel proprio tempo.

In occasione dell’ultima edizione di Roma Sposa, abbiamo proposto questa assoluta novità – afferma il titolare della prestigiosa Maison Capitolina – qualcosa che potesse fare la differenza in termini di emozioni e di originalità. Da qui il desiderio di presentare, in una veste tutta nuova, il “re” degli abiti più classici e delle creazioni immortali che hanno fatto la storia dell’eleganza maschile. Abbiamo realizzato una versione “british green” del tight, con una concessione al colore della giacca, decisamente più corta, sobriamente impreziosita da dettagli bon ton come le falde a soffietto chiuse da vezzosi bottoncini. Un abito che non derogasse alle solennità del tight coat, ma che lo reinterpretasse, in chiave moderna, attraverso dettagli attuali come la cravatta regimental, in rigoroso british-style, in pendant con il colore della giacca o come il panciotto sartoriale a doppio petto sciallato in lana tasmania grigio perla o, ancora al taglio più stretto e moderno del tradizionale pantalone rigato, anch’esso in grigio perla”.

Un abito dal forte carattere, per chi vuole distinguersi, in termini di eleganza e personalità, indossando un capo unico che, per essere proposto ai giorni nostri, deve essere reso meno rigoroso attraverso l’uso di colori particolari e di dettagli moderni nei tagli, nei tessuti, pur senza rinunciare agli elementi must have dell’eleganza

CAROSI, DAL 1937 LA SARTORIA PER UOMO A ROMA

La storia della qualità sartoriale di Carosi a Roma nasce dalla passione per tessuti, abiti, camicie su misura e tutto l’universo dell’abbigliamento maschile negli anni della Guerra, quando nasceva il primo negozio Carosi nello splendore di Largo della Fontanella Borghese, punto di riferimento per capi professionali quali livree, uniformi militari e abiti da lavoro. La realizzazione degli abiti avveniva attraverso rigorosi schemi di lavorazione sartoriale dei tessuti, per garantire fin da subito un’eccezionale vestibilità e la capacità di resistere a lungo all’usura e alle variazioni climatiche. Le tecniche artigianali utilizzate da Carosi si basano, ancora oggi, sulla conoscenza approfondita di tutti quegli strumenti che rendevano il sarto un vero specialista nel suo campo, per la soddisfazione di tutti i clienti. La qualità artigianale e sartoriale della Maison è stata sempre molto apprezzata, dai clienti e dalle grandi case produttrici di tessuti che, in passato invitavano Carosi ad esibire le nuove collezioni nei contesti più esclusivi, suscitando ammirazione ed interesse. Carosi rappresenta oggi un punto di riferimento nella sartoria a Roma per chi vuole personalizzare il proprio stile con eleganza e cura del dettaglio in soluzioni su misura ideali per estetica e vestibilità. La stessa attenzione che riserva da sempre alla scelta dei tessuti e alla qualità del loro taglio, affinché la varietà e l’alto livello delle sue proposte rimangano concorrenziali ed equilibrate all’interno dell’ampia offerta del mercato attuale. E, naturalmente, sempre privilegiando l’accoglienza cordiale ed il sorriso che accolgono i clienti non appena entrano nel mondo Carosi, per farli sentire immediatamente a proprio agio, proprio come quando indossano un abito cucito su misura per loro.

Press Office: Excelsum Publisher

Le incantevoli suggestioni dell’evento “Design Experience – Wedding Trends 2020” di Le Bonheur ed Alice Bonifazi

Tantissimi gli ospiti accolti dalle calde atmosfere di questo straordinario evento con le suggestive scenografie e le composizioni floreali realizzate nel corso della Masterclass “Flower Set & Jewel Table”, condotta ed ispirata dal talento della Flower Designer Alice Bonifazi.

Le Bonheur – Ph. Matteo Genovese

Gli eleganti spazi del quartier generale di Le Bonheur Event Design, storica realtà Capitolina magistralmente condotta da Alessandra e Paola Cacciani, sono stati trasformati in un emozionante percorso sensoriale, illuminato da mille delicatissime luci e romantiche candele.

Le Bonheur – Ph. Matteo Genovese

Una perfetta cornice alla presentazione delle nuove tendenze per la prossima stagione del wedding proposte da Paola ed Alessandra Cacciani, impeccabili e deliziose padrone di casa di questo evento che ha richiamato i più importanti professionisti del mondo del wedding capitolino che hanno apprezzato il grande lavoro di ricerca e il frutto delle importanti collaborazioni che ribadiscono il ruolo di leader assoluto di questa realtà che abbina all’eleganza innovativa delle proposte, una solidità aziendale senza confronti.

Le Bonheur – Ph. Matteo Genovese

Ci rendiamo conto di operare in un settore in cui l’apparenza spesso domina sulla sostanza – afferma Alessandra Cacciani – un mondo in cui, paradossalmente, le scelte degli sposi sono guidate dal numero di like acquisiti dalle foto –  Per affidare l’organizzazione del proprio matrimonio, momento in cui si celebra il giorno più importante della propria vita, gli sposi dovrebbero valutare anche altri, fondamentali elementi che testimonino la solidità e l’affidabilità dei professionisti ai quali si stanno rivolgendo”.

Le Bonheur – Ph. Matteo Genovese

Le grandi aziende del settore, infatti, stringono collaborazioni basate su contratti che garantiscono la reciproca affidabilità, accordi formali che prevedono importanti garanzie, anche economiche e non possono prescindere dalla solidità delle realtà coinvolte. Ma il mondo del wedding, in questo periodo storico, è troppo influenzato dall’immagine e dai social che, agli occhi di sposi poco attenti, offuscano l’affidabilità delle aziende, elemento indispensabile per la migliore riuscita dell’evento. Il rischio è quello di affidarsi ad una planner, magari creativa e molto attiva sui social, che non sarà in grado di far fronte alle potenziali problematiche e di prevenire, arginare o, nel peggiore dei casi, ristorare quei danni che una mancata strutturazione aziendale non consente di gestire.

Le Bonheur – Ph. Matteo Genovese

Fatte queste doverose precisazioni, indispensabili per inquadrare e definire lo spessore dell’Azienda Le Bonheur, diventa più semplice descrivere l’innovativa eleganza delle nuove proposte per la prossima wedding season in questo momento di incontro, presentandosi al pubblico ed agli addetti ai lavori insieme ai propri prestigiosi partner internazionali, che hanno contribuito a rendere magica questa serata che ha visto trasformare gli spazi in autentici set tematici.

Le Bonheur – Ph. Matteo Genovese 

Particolarmente apprezzata ed affollata la live station della bomboniera ove gli sposi – dopo aver scelto un oggetto – hanno assistito dal vivo alla confezione di creative bomboniere realizzate con ceramiche, tessuti, profumi ed infusi, oggetti esclusivi di aziende non usuali. La capacità di vedere oltre, rielaborando le forme, genera creative combinazioni di questi oggetti con fiori freschi, nastri, biscotti, mini dessert, creando cadeaux assolutamente unici, grazie anche al prezioso intervento di Calligraphdesign che, con i suoi maestri dell’arte calligrafica, realizza tag personalizzati con il nome degli sposi o dell’invitato, da donare alla fine dell’evento. Tra le preziose partnership aziendali, ELE Light, che ha arricchito gli eleganti spazi con i suoi raffinati complementi d’arredo, Pic Event Solution, capace di creare suggestive atmosfere sonore e luminose, e Natalizi Cateringche ha proposto, in versione finger food, le prelibatezze che delizieranno gli ospiti dei matrimoni 2020. Futuri sposi, giornalisti ed ospiti hanno apprezzato la capacità di creare esperienze uniche e personalizzate grazie ai brand-cocktail di FBS Barcatering, all’interattivo spazio degustazione della cioccolata Domoripresentata in varie forme e gusti in un desk nel quale farsi suggerire i abbinamenti con preziosi distillati, alle raffinate miscele di infusi preziosi, tè e tisane proposte in elegantissime forme da Dammann Frères, riproposte come gift personalizzati, combinati con biscotti dal design innovativo e dalla fragranza avvolgente.

Le Bonheur – Ph. Matteo Genovese

Al centro della scena le scenografiche mise en place di Full Time Eventsreinterpretate da Le Bonheur Alice Bonifaziproposte su high table per il dinner, con sgabelli di design, per uno straordinario match tra classico e moderno. Un connubio tra tradizione e innovazione, un mix di elementi che esaltano l’eleganza delle tavole su cui troviamo i preziosi tessuti di Jacquard Français e le ceramiche artistiche realizzate da Virginia Casa, confezionate anche per i preziosi gift da dedicare agli ospiti degli eventi e del wedding. Atmosfere decisamente particolari che ritroviamo intatte negli scatti evocativi di Matteo Genovese, fotografo di rara sensibilità, capace di cogliere l’essenza di ogni evento e matrimonio, o nelle suggestioni olfattive di Esteban Parfum, eccellenza parigina capace di evocare sensuali memorie legate ai suoi profumi e nelle proposte degli altri marchi di eccellenza che sposano la creatività firmata Le Bonheur, che sarà l’autentica protagonista della prossima wedding season.

Press Office

Excelsum Publisher

 

 

THE ITALIAN WEDDING STARS CELEBRA L’AMORE NELL’EVENTO DI SAN VALENTINO AL RELAIS VILLA LINA DI RONCIGLIONE

Un emozionante evento, ideato e realizzato da Daniela Corti, in collaborazione con Silvia Jacopini, ha esaltato le suggestioni di un San Valentino reso indimenticabile dall’elegante struttura della Tuscia

Da sx Daniela Corti, Silvia Jacopini, Paola Igliori – Ph. Melissa Fusari

Musica, spettacolo, calda accoglienza, romantiche atmosfere e tanto divertimento per gli ospiti dell’evento “IN LOVE“, il gala party di The Italian Wedding Stars, premio alle eccellenze del wedding organizzato da Daniela Corti, che ha celebrato il giorno dell’amore per eccellenza negli eleganti spazi del Relais Villa Lina a Ronciglione (VT) luogo ideale per vivere un momento così ricco di vibrazioni positive.

The Italian Wedding Stars – In Love – Ph. Melissa Fusari

Daniela Corti, e Silvia Jacopini brillanti wedding & event planner, hanno realizzato un evento che ha esaltato l’ospitalità e l’arte di ricevere, mandando in scena un elegantissimo galà dinner che ha presentato emozionanti momenti di pura piacevolezza con le prelibatezze di uno straordinario menù proposto dal Catering Andrea Raffaldoni, accompagnato dagli ottimi vini della casa vinicola Sensi Trappolini, concluso da golosità straordinarie, come le torte di Katia Malizia o le praline di Chocolate Collefiorito, esaltate dai prestigiosi spumanti della Tenuta Sant’Isidoro, in un luogo incantato ed evocativo, con le sue atmosfere sospese tra la fiaba e la realtà, esaltate da allestimenti floreali di grande effetto realizzati da Ilaria Fiorista.

The Italian Wedding Stars – In Love – Ph. Melissa Fusari

Le coinvolgenti armonie musicali di Alterego Show Music, le spettacolari esibizioni di Eleonora De Grandis Emoziony ed i coinvolgenti fuochi d’artificio di Pyrogandalf, hanno piacevolmente scandito gli attimi di una serata estremamente romantica che ha avuto il merito di far scoprire agli ospiti ed alla stampa, una struttura meravigliosa, custodita amabilmente dall’elegantissima padrona di casa, Paola Igliori artista che affonda solide radici familiari nello splendido territorio ricco di storia, arte e cultura. La Tuscia sta sempre più affermando una crescente attitudine nel destination wedding, potendo coinvolgere gli ospiti stranieri con una serie di attrattive culturali, storiche ed artistiche capaci di arricchire e rendere unici prestigiosi e selezionati matrimoni internazionali.

The Italian Wedding Stars – In Love – Ph. Melissa Fusari

The Italian Wedding Stars – In Love – Ph. Melissa Fusari (2)

Daniela Corti, vestita per l’occasione dalla stilista Paola Cipriani, insieme a Silvia Jacopini hanno dato un’ulteriore prova del loro talento nell’organizzazione di eventi straordinari e matrimoni da sogno  ispirate dalla bellezza dei luoghi che hanno incantato i numerosi ospiti tra i quali spiccava la prestigiosa presenza del Prof. Cav. Francesco Raponi, Fondatore e Presidente della Fondazione Scientifica, Culturale ed Ecclesiastica “Francesco Raponi Onlus” che ha lo scopo di promuovere e sostenere la ricerca, lo studio e la pratica dell’Ossigeno-Ozono Terapia e delle altre scienze.

The Italian Wedding Stars – In Love – Ph. Melissa Fusari 

The Italian Wedding Stars – In Love – Ph. Melissa Fusari (2)

Gli evocativi scatti fotografici realizzati da Melissa Fusari restituiscono intatta l’atmosfera della serata e degli eleganti spazi d’epoca di Casa Vostra, la struttura del Relais che ha ospitato il Galà Dinner. Un’elegante casa Ottocentesca che si apre verso gli ampi giardini all’italiana, in un percorso costellato dalla scoperta della piscina, delle tante fontane, delle meraviglie botaniche e dei punti bio-energetici. Uno straordinario parco tanto caro a Paola e che Daniela e Silvia hanno amato dal primo sguardo. Si ringrazia per la cortese collaborazione il Ristorante La Corte dei Prefetti di Vico.

info@theitalianweddingoscars.com

Press Office: Excelsum Publisher

info@maxpiccinno.com

Le Bonheur e Alice Bonifazi presentano le nuove tendenze 2020 del Wedding con l’evento “Design Experience”

La prestigiosa Azienda Capitolina e la nota Flower Designer svelano al pubblico ed alla stampa le novità della prossima stagione wedding con lo straordinario evento Design Experience – Wedding Trends 2020.

 

Le Bonheur

La stagione duemilaventi del wedding si preannuncia davvero entusiasmante. Le attese sono altissime in un settore in continua evoluzione nel quale l’innovazione sta assumendo un valore fondamentale. Innovare realmente significa investire, ricercare, sperimentare e presentare soluzioni che solo poche grandi aziende, guidate da lungimiranti professionisti, riescono a proporre.

Le Bonheur

Una platea di futuri sposi che si preannuncia in sensibile aumento, generando un mercato potenziale in cui emergere è sempre più difficile e, solo differenziando ed innovando realmente, si può fare tendenza, esprimendo quella cifra stilistica superiore capace di fare la differenza. Le Bonheur Event Design, storica realtà Capitolina, magistralmente condotta da Alessandra e Paola Cacciani, è da anni al vertice del settore e, in questa occasione speciale, ospita la prestigiosa Masterclass “Flower Set & Jewel Table” condotta dall’importante Flower Designer Alice Bonifazi.

Le Bonheur

Un successo affermato e consolidato di anno in anno grazie al lavoro, all’impegno e alla professionalità di uno staff di provata esperienza. Ma la grandezza di un’azienda di successo si manifesta nella capacità di ricominciare ogni anno con lo stesso entusiasmo, di rimettersi in gioco senza adagiarsi sugli allori dei successi ottenuti.

Le Bonheur

Ogni anno l’inizio della stagione è un momento topico, un passaggio chiave che svelerà i plus di ogni azienda facendo emergere le realtà che hanno saputo investire adeguatamente, viaggiando e ricercando quelle novità che, alla fine di un lungo percorso di lavoro, si trasformano nelle nuove tendenze.

Le Bonheur

Questo momento è, per noi, l’equivalente della sfilata di presentazione della nuova collezione per uno stilista di moda – afferma Paola Cacciani – Il frutto di tanto lavoro viene svelato in un emozionante scenografia in cui mostriamo, forti della nostra esperienza, le novità che faranno tendenza ed illumineranno la scena del wedding in questa stagione, grazie anche al supporto di preziosissimi partners”.

Le Bonheur

Il wedding nazionale ha, infatti, aperto da tempo le porte all’accoglienza di matrimoni internazionali e questo ha alzato ulteriormente l’asticella del livello dei servizi richiesti, in un panorama di competitors in cui spiccano eccellenze assolute come Le Bonheur. Per questo l’azienda capitolina, leader nell’organizzazione di eventi, propone una serie di novità assolute, frutto di un lavoro corale in cui la passione e la professionalità dall’azienda, esprime il massimo grazie al supporto di prestigiosissime collaborazioni. Un connubio straordinario di eccellenze italiane e francesi rappresentato da Fulltime Events, che proporrà le sue innovative mise en place, arricchite dagli straordinari elementi artigianali di Ceramiche Virginia, dai preziosi tessuti di Le Jacquard Francais e dagli eleganti complementi d’arredo di Ele Light.

Le Bonheur

Al termine della Masterclass tenuta da Alice Bonifazi, avrà luogo l’elegante cocktail di presentazione alla stampa ed al pubblico, nel corso del quale si potranno degustare le raffinate prelibatezze realizzate da Natalizi Catering, i creativi drink proposti da FBS Barcatering, concludendo la serata con una degustazione dei preziosi infusi di Dammann,  con il gradevole sottofondo musicale proposto da Giulio Picardo di Pic Solution, in un tripudio di scatti fotografici curati dal noto wedding photographer, Matteo Genovese.

Un mondo, quello del wedding, che può apparire esclusivamente frivolo e vezzoso ma che evidenzia, al cospetto di grandi aziende come Le Bonheur, l’importanza di un progetto imprenditoriale, di solide professionalità e straordinarie competenze. Elementi forse poco visibili, sovrastati agli occhi di molti dall’apparenza, ma indispensabili nella struttura di un evento che richiede enormi capacità per far fronte ad ogni necessità, affrontando e prevenendo qualsiasi tipo di problematica.

Le Bonheur

Gli sposi ci affidano l’organizzazione del giorno più importante della loro vita – prosegue Paola Cacciani – e sentiamo il dovere di dare il meglio, offrendo servizi impeccabili, prodotti di altissima qualità in una cornice di elementi innovativi che renderanno unico ed indimenticabile un matrimonio che lascerà ricordi indelebili nella memoria degli sposi e dei loro ospiti”.

Press Office Excelsum Publisher – info@maxpiccinno.com

Lo stile sartoriale di Carosi Moda rappresenta l’eleganza maschile nell’evento Wonderful Wedding a Villa Dino.

Le creazioni della Storica Maison Capitolina incantano la platea maschile nel delizioso Wedding Day Villa Dino.

Sartoria Carosi

Sartoria Carosi

Una limpida domenica, riscaldata da un tiepido sole, ha accolto il primo appuntamento del nuovo anno con il Wedding della Capitale, andato in scena nello splendore di Villa Dino, incantevole dimora nel cuore della Via Appia Antica.

Sartoria Carosi

Con l’evento Wonderful Wedding, Carla Palombi deliziosa responsabile eventi della bellissima location, ha aperto la nuova stagione del wedding con il primo dei suoi eleganti appuntamenti con i professionisti del matrimonio che ha segnato il debutto della collaborazione tra Villa Dino e la Sartoria Carosi, che ha esposto nei saloni al primo piano della struttura, le sue elegantissime creazioni, capolavori sartoriali che interpretano, in chiave attuale, i classici dell’eleganza maschile, grazie alla creatività di Roberto Carosi, maestro di stile capace di impreziosire i canonici abiti da cerimonia, con vezzosi dettagli sartoriali.

Roberto Carosi

Dobbiamo avere la capacità di interpretare il gusto e la personalità di ogni sposo – afferma Roberto Carosi – esaltandone l’eleganza con piccoli dettagli, definendo insieme l’abito che rappresenti realmente la sua attitudine ed il suo stile. Per fare la differenza dobbiamo realizzare abiti eleganti ma versatili, con i quali muoversi a proprio agio dall’altare alla fine della festa. Il matrimonio è un giorno particolare che va vissuto pienamente, indossando un abito capace di abbinarsi, con la stessa eleganza, a quello della sposa, senza creare contrasti, lasciando la scena alla protagonista del matrimonio con raffinata discrezione ma catturando gli sguardi più attenti allo stile maschile grazie ai raffinati dettagli che lo rendono unico e personale”.

Sartoria Carosi

Sartoria Carosi

Le creazioni di Roberto Carosi hanno trovato negli eleganti spazi di Villa Dino una ambientazione espositiva ideale, sia nell’esposizione statica, elegantemente allestita all’interno della Villa, sia grazie agli eleganti modelli che hanno indossato questi abiti straordinari, posando per scatti emozionanti in compagnia delle modelle, spose per un giorno grazie ai meravigliosi capolavori sartoriali de La Vie En Blanc Atelier, prestigiosa Maison di Viale delle Milizie e storico partner della Sartoria Carosi.

Abiti: La Vie En Blanc Atelier e Sartoria Carosi

Abiti: La Vie En Blanc Atelier e Sartoria Carosi

In una rilassata e cordiale atmosfera, con un piacevole sottofondo musicale, tantissime coppie di sposi, di giornalisti e di professionisti del wedding, hanno ammirato le creazioni di Carosi e, gustando le prelibatezze gastronomiche proposte da Gourmade, hanno fissato incontri con Roberto Carosi nella sua storica sartoria di Via Capo Le Case, a due passi da piazza di Spagna, per dedicare insieme  la giusta attenzione all’abito dello sposo, spesso ritenuto un dettaglio poco importante ma, al contrario, elemento fondamentale per l’equilibrio e l’armonia della coppia nel giorno che celebra il trionfo del loro amore.

Sartoria Carosi

Press Office: Excelsum Publisher – info@maxpiccinno.com

Il Relais Villa Lina si svela in occasione dell’evento “In Love”, il Gala Party di “The Italian Wedding Stars”.

L’elegante struttura della Tuscia, scrigno prezioso di storia ed arte, apre le porte agli ospiti e alla stampa, rivelando le proprie bellezze nascoste nell’elegante evento ideato e realizzato da Daniela Corti e Silvia Jacopini.

Relais Villa Lina

Venerdì 14 Febbraio, dalle ore 19.00, il Relais Villa Lina a Ronciglione (VT), ospiterà un elegantissimo galà dinner, ricco di tante emozionanti soprese che, nel giorno di San Valentino, esalterà il tema dell’Amore. Una serata estremamente romantica in una location meravigliosa, all’interno di un territorio ricco di storia, arte e cultura. Un’occasione unica per celebrare l’Amore in un luogo incantato ed evocativo, sospeso tra la fiaba e la realtà delle sue atmosfere uniche, che esaltano il sentimento per eccellenza. Daniela Corti, e Silvia Jacopini brillanti wedding & event planner, forti della loro esperienza e rapite dal calore unico di questo luogo, hanno voluto fortemente mandare in scena in questa incantevole dimora l’evento “In Love”, il gala party di The Italian Wedding Stars, premio alle eccellenze del wedding che, ideato e realizzato da Daniela Corti, ha da poco spento i riflettori su una seconda edizione ricca di successi e consensi. Dalla musica al cibo, dagli allestimenti ai dettagli, Daniela e Silvia, ispirate dalla bellezza dei luoghi, hanno voluto trasportare in questa occasione, tutta la loro professionalità nell’organizzazione di eventi straordinari e matrimoni da sogno, ideando e realizzando una serata in cui il trionfo dell’amore si esprime nelle eleganti scenografie floreali realizzate da Ilaria Fiorista e avvolgendo gli ospiti in accoglienti atmosfere capaci di scaldare il cuore.

Relais Villa Lina

Gli ospiti, allietati dalle coinvolgenti armonie musicali di Alterego Show Music, potranno degustare le prelibatezze della cucina del Relais accompagnate dalle prestigiose etichette della casa vinicola Sensi Trappolini e le frizzanti bollicine di Tenuta Sant’Isidoro e concludere con le golosità di Chocolate Collefiorito, che produce confetti e cioccolato dal 1945.

Tra i prestigiosi ospiti, sarà presente anche il Prof. Cav. Francesco Raponi, Fondatore e Presidente della Fondazione Scientifica, Culturale ed Ecclesiastica “Francesco Raponi Onlus” che ha lo scopo di promuovere e sostenere la ricerca, lo studio e la pratica dell’Ossigeno-Ozono Terapia e delle altre scienze.

Il dress code prevede l’abito nero elegante per gli uomini e l’abito lungo da sera per le signore, che saranno accolte dall’elegantissima padrona di casa, Paola Igliori artista e amante del bello che affonda solide radici familiari nello splendido territorio della Tuscia, regione che dimostra, con il proprio fascino, una crescente attitudine nel destination wedding, potendo coinvolgere gli ospiti stranieri con una serie di attrattive culturali, storiche ed artistiche capaci di arricchire e rendere unici prestigiosi e selezionati matrimoni internazionali. Figlia di Angela Lante Montefeltro della Rovere, famiglia che cedette nel 1496 ai Farnese le terre su cui venne costruito Palazzo Farnese, Paola Igliori vanta antenati come Federico di Montefeltro, il Duca di Urbino che diede inizio al Rinascimento Italiano, o come Papa Giulio II che chiamò Michelangelo a dipingere la Cappella Sistina. Giovane ribelle in fuga da questo mondo aristocratico, ha sposato l’artista Sandro Chia ed ha esplorato la creatività in tutti i suoi aspetti: dalla pubblicazione di numerosi libri, al cinema, al design, fino allo styling autentico che ritroviamo in ogni dettaglio delle sue Dimore Storiche e anche in questa sua amata creatura, il Relais Villa Lina, nel cuore della Tuscia Etrusca più autentica. Casa Vostra, la struttura del Relais che ospiterà il Galà Dinner, è un’elegante casa Ottocentesca rinnovata negli anni ’30. Con le sue stanze d’epoca, sorge al centro di un giardino simbolico e botanico di 2 ettari, immersa nel canto dell’acqua di diverse fontane, in stili che variano dal Barocco al Metafisico. La raffinata sala da pranzo si apre su una tranquilla veranda con tavoli e dondoli d’epoca. Al suo interno un vasto salone con camino, tanti divani ed un lungo tavolo per cene conviviali in uno stile unico. Gli ampi giardini all’italiana conducono alla piscina olimpionica del 1929, alla scoperta delle fontane, delle meraviglie botaniche e dei punti bio-energetici dello straordinario parco tanto caro a Paola e che Daniela e Silvia hanno amato dal primo sguardo. Per questo evento nel quale verranno esaltate le tante bellezze di questi luoghi, hanno intessuto una serie di relazioni nel territorio, che culmineranno nella presenza all’evento di diverse figure delle istituzioni e del panorama culturale locale e nazionale, attente all’opera di valorizzazione della regione, delle sue ricchezze e della ricca filiera locale nell’arte dell’accoglienza e del ricevere.

Per maggiori informazioni e prenotazioni: info@theitalianweddingoscars.com

Press Office: Excelsum Publisher info@maxpiccinno.com

 

 

La Vie En Blanc Atelier apre la stagione 2020 del Wedding con l’evento Wonderful Wedding a Villa Dino

L’eleganza delle creazioni della Maison di Viale delle Milizie accenderà le emozioni nel primo appuntamento del nuovo anno con il Wedding della Capitale

Domenica 19 gennaio si aprirà ufficialmente la stagione duemilaventi del wedding. Nel cuore della Via Appia Antica andrà in scena l’evento Wonderful Wedding, il primo degli eleganti appuntamenti di questo nuovo anno con i professionisti del matrimonio di Villa Dino. La manifestazione, realizzata magistralmente da Carla Palombi, vera signora del wedding e deliziosa responsabile di questa incantevole villa, vedrà protagonisti, per la prima volta, le splendide creazioni sartoriali de La Vie En Blanc Atelier che troveranno una cornice espositiva ideale in questa meravigliosa struttura, autentica oasi verde con i suoi enormi spazi aperti che allargano l’orizzonte e lo sguardo verso la Città, la scenografica piscina con fontane e giochi d’acqua, gli eleganti spazi comuni ed i saloni finemente arredati.

Per questo primo appuntamento, che apre la stagione del wedding 2020, sono attese tantissime future spose desiderose di ammirare lo splendore dei capolavori che Giorgia alternerà in esposizione, fantasticando su quale sarà il loro abito da sposa tra quelli proposti nel salone al primo piano della spettacolare Villa Dino, luogo ideale per celebrare le proprie nozze in un’atmosfera di grande charme e confort assoluto. La Vie En Blanc, prestigioso Atelier Capitolino ed eccellenza in continua ascesa nel firmamento del wedding nazionale, ha accolto con entusiasmo questa importante opportunità per proporre alle future spose che hanno scelto Villa Dino per il loro matrimonio, le creazioni della Maison, perfettamente in linea con le cifre stilistiche della Struttura.

Abiti nati da una filiera completamente made in Italy, disegnati da un ufficio stile interno gestito dalla giovane creativa Giorgia Albanese coadiuvata dalla fashion designer Daniela di Francesco e realizzati artigianalmente dalla propria sartoria, proposti in questo angolo di paradiso sulla Via Appia Antica ai numerosi interlocutori del wedding che, da ogni parte del mondo hanno sollecitato un contatto per avviare proficue collaborazioni con la Storica Maison Capitolina.

Un prestigioso evento dall’allure decisamente cosmopolita che verrà seguito quindi con grande attenzione non solo da numerose coppie di sposi ma anche da una vasta platea di giornalisti di moda e costume e da moltissimi professionisti del Destination Wedding, fenomeno che ha individuato in Roma il luogo maggiormente vocato ad accogliere matrimoni internazionali, per le sue capacità attrattive, per l’offerta storica, artistica e culturale e per il prestigio delle strutture ricettive, prima fra tutte Villa Dino, che garantisce discrezione, confort ed eleganza, in una cornice architettonica unica. In una rilassata e cordiale atmosfera, con un piacevole sottofondo musicale e gustando le prelibatezze gastronomiche proposte da Gourmade, i futuri sposi potranno tranquillamente conversare con i più importanti professionisti dell’organizzazione del matrimonio, titolari di aziende capaci di esaltare la loro eleganza e quella dei luoghi che ospiteranno il ricevimento e la cerimonia del loro giorno più importante.

Press Office: Excelsum Publiser – info@maxpiccinno.com