PREMIO “COLUMBUS INTERNATIONAL AWARD”

Il 21 maggio 2022 alle ore 16 (ora italiana), via streaming, è andata in onda la seconda edizione del COLUMBUS INTERNATIONAL AWARD, il premio dedicato alle personalità che si sono distinte, ciascuno nel proprio campo, per aver diffuso e/o tutelato la cultura italiana e l’italianità. È il premio dedicato agli Italiani nel mondo, essendo orgogliosi del loro operato nei vari campi.

Il premio, istituito da Fondazione ITALY, da un’idea del Presidente Massimiliano Ferrara, è organizzato da MaMa communication, in collaborazione con UNITED International Media Partners.

Molte le adesioni, anche quest’anno, da parte di associazioni e realtà internazionali che hanno voluto dare il proprio contributo culturale così come i tanti Media Partners che sono vicini al premio. Partners e Media Partners insieme per una più ampia comunicazione e diffusione dell’orgoglio italiano nel mondo. Anche quest’anno personalità eccellenti sono stati collegati in diretta o tramite video messaggio, per parlare dell’Italia, nel nome di Cristoforo Colombo, l’importante esploratore italiano.

Il COLUMBUS INTERNATIONAL AWARD è stato seguito in streaming su YouTube e sulle pagine Facebook, oltre a quella del premio, di Italian’s News, Dove Vivo all’Estero, Italian’s News Radio e MaMa communication, che si è occupata della produzione, la comunicazione, l’ufficio stampa e lo sviluppo internazionale.

La conduzione, anche per questa seconda edizione, è stata affidata al giornalista Emilio Buttaro, la regia a Andrea Castello (dalla Spagna), la realizzazione dei video e montaggio a Fabio Chiavassa e la grafica a Joe Kage.

Questi collaboratori, unitamente all’ideatore del premio, che lo presiede e lo coordina, fanno tutte parte del comitato organizzatore, unitamente a Marina Bertucci e a Maria Rosa Borsetti, che si occupano dell’ufficio stampa e del cerimoniale per MaMa communication.

Premiati 2022

L’evento è iniziato con un saluto augurale da parte di Emilio Buttaro a tutti i partecipanti collegati ed al vasto pubblico, ed anche a chi ha reso possibile tutto questo: i tanti collaboratori, ospiti, premiati, partners e Media Partners, oltre il Dammen Quartet per la bellissima sigla del Premio, ricordando che il 20 maggio è stato il 516° anniversario dalla morte di Cristoforo Colombo, la parola è poi passata Dott. Massimiliano Ferrara, Presidente di Fondazione ITALY che ha ringraziato tutti per la partecipazione.

Ma l’evento è entrato nel vivo navigando verso le acque di Santander (Cantabria) in Spagna dove il Cav. Romano Naboni si trovava nel luogo simbolo dedicato a Cristoforo Colombo, dove sono installate le tre caravelle simili a quelle utilizzate da Cristoforo Colombo. Naboni ha ricordato che la nave ammiraglia di Colombo era cantabrica e Juan de la Cosa, il suo capitano, anch’egli era cantabrico.

Il moderno viaggo di Cristoforo Colombo è continuato dando la parola al più grande esperto dell’esploratore italiano, giornalista ed autore di svariati libri: l’ultimo ha un titolo particolare “Dante, Colombo e la fine del mondo”, il Dott. Ruggero Marino, collegato da Roma, che ha illustrato il perché di questo titolo:

Dante aveva conoscenza del continente americano, alcuni versi del Purgatorio fanno intendere questa tesi, soprattutto quando enuncia le 4 stelle del Sud. All’epoca parlare del quarto mondo non era conveniente (erano infatti conosciuti solo 3 mondi: Europa, Asia e Africa) ma poi con l’attestazione dell’esistenza dell’America, con la rinnovata scoperta da parte di Colombo, divenne una realtà non contestabile.

Emilio Buttaro si collega con il Primo Premiato Totò Cascio, ex bambino prodigio, protagonista del film Premio Oscar “Nuovo Cinema Paradiso” e da pochi mesi autore del libro “La gloria e la prova. Il mio Nuovo Cinema Paradiso 2.0“, un’autobiografia dolceamara ma carica di speranza dove Totò racconta la sua esperienza legata a una rara malattia che porta alla perdita della vista e il suo percorso di rinascita.

Totò Cascio (Attore e Scrittore) che ha ricevuto il Premio con la motivazione:

Per aver fatto commuovere il mondo già da bambino con un’interpretazione entrata a pieno titolo nella storia del cinema. Il suo percorso di vita, la rinascita ed il messaggio che riesce a dare continuano ad emozionate oggi come ieri.

Ha rivolto ringraziamenti a tutti quelli che gli hanno dato l’opportunità di ricevere questo ambito premio. Il libro per lui è stato una rinascita e lo ha scritto insieme con Giorgio De Martino, con la prefazione di Giuseppe Tornatore e la post prefazione di Andrea Bocelli. Il libro gli ha dato la consapevolezza di sperare e di ripartire per convivere con la sua malattia.

Ma per Totò Cascio le sorprese non sono finite qui… dall’America con il collegamento da New York la dott.ssa Mary Rorro, psichiatra, musicista e volontaria, ha suonato con la viola il brano “Note d’Amore”, leit motive del film Nuovo Cinema Paradiso.

Totò Cascio è rimasto sbalordito commuovendosi per l’esecuzione di questo brano musicale a lui dedicato, ringraziando per la sensibilità avuta nei suoi riguardi.

Il Columbus ha proseguito con un altro premiato, che si è distinto per l’attività di promozione culturale ad alti livelli e che presiede un’associazione molto apprezzata, che opera in particolare tra l’Italia, l’America e la Francia, con la seguente motivazione:

Per la sua instancabile attività di promotore della cultura italiana nel mondo, attraverso iniziative di alto livello, in Italia ed all’estero.

Il Premio del Columbus International Award 2022 è stato assegnato al Dott. Giuseppe Di Franco (Presidente Solunto Foundation).

Il Premio ha proseguito il suo viaggio approdando a New York dove il Cav. Josephine A. Maietta, Presidente di AIAE – Association of Italian American Educators, premiata lo scorso anno, ha presentato ospiti eccellenti, ringraziando per la rinnovata presenza e promettendo di inviare a Totò Cascio la maglietta dell’WRHU Hofstra University Radio, insignita dell’UNESCO World Radio Day Award, ed ha confermato la sua insistenza unitamente ad altre associazione italo-americane verso le istituzioni USA per la riabilitazione di Cristoforo Colombo, così oltraggiato ultimamente negli States.

Quindi Emilio Buttato ha potuto dare il benvenuto al Cav. Dott. Gilda Rorro, Vice Console Onorario per l’Italia in Trenton (New Jersey), Emerita, che viene premiata con la seguente motivazione:

Per la sua instancabile attività a servizio della cultura e dell’educazione scolastica, in America così come in Italia, non tralasciando il volontariato svolto ad altissimo livello.

Il Console che ha illustrato la sua attività nel New Jersey a favore della comunità italo-americana, promuovendo varie attività non ultima quella del video Italians Dream, il sogno italiano, il gemellaggio con l’Umbria, ed organizzando conferenze, eventi con varie Associazioni per diffondere l’italianità nelle scuole americane.

E’ la volta di un altro premiato, una persona forte dell’orgoglio italiano e desideroso di diffondere la nostra cultura, il Prof. Joseph Scelsa, (Fondatore, Presidente e Direttore dell’Italian American Museum), collegato da Boston, premiato con la seguente motivazione:

Per il suo importantissimo contributo nella conservazione, promozione e celebrazione della cultura italiana e della storia degli italoamericani e del loro contributo all’America, così costruendo un ponte tra il notevole passato ed il futuro in evoluzione della comunità.

Il Prof. Scelsa ha ringraziato per il Premio conferito e ha illustrato che il l’Italian Amrican Museum è nato nel 2001 per rendere stabile e mantenere un luogo dove confermare il contributo della comunità italo americana agli USA. Collezionando oggetti, cimeli, ricordi, documenti, archivi, ed organizzando simposi, mostre, eventi, per sensibilizzare la conoscenza ed apprezzare i contributi dati negli anni dagli italo- americani.

Tanti gli artisti italiani che hanno avuto successo in America. Uno di questi, ancora oggi molto amato, che oggi si è voluto ricordare e premiare è Mino Reitano (Cantante di fama mondiale) che ha partecipato 7 volte al Festival di Sanremo, 8 volte a Canzonissima, ha condiviso il palco con i Beatles, ha duettato con Frank Sinatra, ed alla presenza della figlia Giusy, in collegamento da Agrate Brianza, è stato premiato alla memoria con la seguente motivazione:

Per una carriera straordinaria fatta di successi, passione, rispetto, emozioni, autenticità. Le sue qualità artistiche ed umane lo hanno portato ad essere uno dei simboli italiani nel mondo.

Giusy Reitano, anche a nome della sua famiglia, si sente orgogliosa di ricevere questo Premio per quello che ha fatto di grande nella sua carriera ed ha rappresentato l’Italia nel mondo, riconoscendo i suoi meriti.

Il Dott. Massimiliano Ferrara, così come ha fatto per Totò Cascio, ha voluto fare una sorpresa anche alla famiglia Reitano con un omaggio da parte di Luigi Trombetta del gruppo musicale Pane e Cioccolato che da New York, sempre in diretta e vivamente emozionato, ha cantato proprio un brano di Mino Reitano, ”Una chitarra 100 illusioni”.

Giusy Reitano, anche lei molto emozionata per l’omaggio ricevuto, ha replicato constatando quanto amore c’è ancora verso suo padre, ringraziando l’organizzazione per l’attenzione avuta nei riguardi della famiglia.

L’evento ha poi visto tra i premiati il Dott. Andrea Mantineo, Presidente del Gruppo editoriale e Direttore di America OGGI, l’unico quotidiano in lingua italiana redatto e pubblicato negli Stati Uniti. La motivazione del premio:

Per aver orgogliosamente diretto, fin dalle origini, il famoso giornale America Oggi, fiore all’occhiello dell’editoria americana tutta Made in Italy, superando infinite difficoltà ed ostacoli.

Il Dott. Mantineo ha ringraziato e, ricordando la sua carriera di giornalista di oltre 50 anni, ha fatto riferimento anche ai 19 azionisti della società che pubblica il giornale di supporto agli italiani in America.

Per ultima la produttrice cinematografica ed organizzatrice di eventi per The hearth of showbusiness, e corrispondente per Los Angeles di Italian’s News, Alexia Melocchi ha presentato Giulia Lupetti, attrice, top model, star del Grande Fratello, testimonial di una nota compagnia telefonica e ambassador dello stilista italiano Gai Mattiolo, che porta la sua italianità in America ed impegnatissima tra varie produzione di films, che arriverà tra qualche settimana a Roma per le riprese di due mesi per un nuovo film.

Ma con Alexia Melocchi le sorprese non finiscono mai… presentando Sofia Milos, (Attrice e Modella), protagonista di films e movie per la tv come CSI Miami, I Soprano, molto famosa negli States ed all’estero, ed ha ricevuto il Premio Columbus con la seguente motivazione:

Per aver contribuito con la sua indiscussa fama mondiale a diffondere l’eccellenza e la bellezza italiana nell’ambito cinematografico e della moda.

Sofia Milos, ringraziando l’organizzazione per questo prestigioso Premio, conferma che anche se è a Los Angeles la sua italianità è fondamentale, salutando tutti gli italiani che la seguono nella sua carriera.

Al termine del collegamento Emilio Buttaro ha salutato tutti gli intervenuti ricordando l’appuntamento con il COLUMBUS INTERNATIONAL AWARD per il prossimo anno per la terza edizione.

Va ricordato l’importanza del ruolo che riveste da quest’anno la realtà fondata dall’editore Massimiliano Ferrara che raggruppa ad oggi ben 14 entità internazionali: UNITED International Media Partners. UNITED è formato da: Italian’s News, WRHU Radio Hosfra (New York), Radio Vaticana, Radio La Luna (Argentina), La Voce d’Italia (Venezuela), Radio Internazionale Genk (Belgio), GIA – Giornale Italo Americano, Radio Blu Italia (Australia), Radio ICN (New York), Il Marco Polo (Canada), Christopher Magazine, America Oggi, The Heart of Showbusiness (America) e Italian’s News Radio.

L’orgoglio italiano, l’italianità e le eccellenze italiane avranno così una voce in più, un nuovo canale di diffusione … perchè insieme si è più forti!

Riassumendo il Premio COLUMBUS INTERNATIONAL AWARD è stato assegnato anche quest’anno ad autentiche eccellenze:

  • Totò Cascio, il bambino prodigio protagonista del film Premio Oscar “Nuovo Cinema Paradiso” e da pochi mesi autore del libro “La gloria e la prova. Il mio Nuovo Cinema Paradiso 2.0”
  • il Presidente di Solunto Foundation Giuseppe Di Franco
  • il grande Mino Reitano, con un premio nel suo ricordo che andrà alla figlia Giusy
  • il Direttore di America Oggi Andrea Mantineo
  • il Presidente dell’Italian American Museum di New York Joseph V. Scelsa
  • l’Onorevole Vice Console Onorario di Trenton, New Jersey, Cav. Gilda Battaglia Rorro Baldassari
  • l’attrice internazionale Sofia Milos.

Appuntamento, dunque, per il prossimo anno per la terza imperdibile edizione del Premio COLUMBUS INTERNATIONAL AWARD.

Ufficio stampa by MaMa communication Marina Bertucci

bertucci1952@yahoo.com

Alla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, la cerimonia di donazione di un kit per l’ascolto delle vittime di violenza alla caserma dei Carabinieri di Orvieto, da parte del Soroptimist International Club di Terni, conclusasi con un recital degli artisti dell’A.N.I.A. – Associazione Nazionale Italiana Artisti, presieduta dal Maestro Massimo Abbate.

Si è svolta giovedì 23 settembre 2021 alle ore 17,00 presso l’Auditorium della Fondazione della Cassa di Risparmio di Orvieto la cerimonia di donazione da parte del Soroptimist International Club di Terni alla Caserma dei Carabinieri di Orvieto del Kit per la registrazione delle testimonianze di vittime di violenza, in aderenza al Protocollo d’Intesa Nazionale tra Soroptimist International Club Italia e l’Arma dei Carabinieri.

Soroptimist International Club di Terni

Il Kit consiste in una valigetta contenete un personal computer dotato di telecamera e microfono particolarmente performanti che costituirà un valido ausilio per l’ascolto delle vittime di violenza o vittime vulnerabili, anche fuori degli Uffici della Caserma, consentendo di cristallizzare la denuncia o la testimonianza delle stesse per i futuri utilizzi in sede processuale.

Il kit è stato donato dalla Dr.ssa Alessandra Ascani, Presidente del Club, nelle mani del Mar. Ord. Sara Serafin e del Car. Sabrina Agresti, addette alla Stazione dei Carabinieri di Orvieto, alla presenza del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Terni, del Col. Davide Milano e del Comandante della Compagnia di Orvieto, Cap. Giuseppe Viviano e delle Autorità locali e provinciali, tra cui il Sindaco di Orvieto, dr.ssa Roberta Tardani e il Procuratore della Repubblica di Terni dott. Alberto Liguori.

Soroptimist International Club di Terni

La cerimonia di donazione del kit è stata introdotta dall’intervento della Madrina dell’evento, l’attrice e cantante Valeria Altobelli, che da tempo è coinvolta in iniziative per proteggere donne e bambini indifesi e vittime di violenza. E’ fondatrice della “Mission Onlus-NGO”, con la quale è riuscita a coinvolgere gli artisti del mondo dello spettacolo di diversi Paesi con iniziative contro la violenza.

Dopo i saluti del Comandante Davide Milano che ha ribadito l’impegno dell’Arma sul territorio provinciale e nazionale contro la volenza sulle donne in un contesto di imprescindibile collaborazione interistituzionale, la dr.ssa Alessandra Ascani, Presidente del Soroptimist International Club di Terni ha offerto una panoramica dell’impegno sociale del club e dei progetti che le associate hanno portato avanti e realizzato sul territorio provinciale a sostegno delle donne, nonché della proficua collaborazione sviluppata negli anni con l’Arma dei Carabinieri.  Va ricordato che proprio in questi giorni il Soroptimist festeggia il centenario della sua fondazione sempre teso al sostegno delle donne in svariati ambiti, con una rete di donne nel mondo .che opera sin dal 1921 con uno sguardo agli aspetti culturali, umani ed anche alla valorizzazione del mondo femminile, nel rispetto dei ruoli, che si sono accentrate le attività del club, dove è stata profusa tanta energia  negli anni trascorsi raccogliendone gli stimoli e l’ uguale dedizione e volontà, e deve continuare ad animare lo spirito delle socie di oggi e di domani, illuminato delle scelte del Soroptimist International d’Italia.

Soroptimist International Club di Terni

Il Sindaco di Orvieto, dr.ssa Roberta Tardani, ha fatto gli onori di casa esprimendo particolare riconoscenza per l’impegno quotidiano svolto dall’Arma dei Carabinieri sul territorio e ringraziando il Club Soroptimist per aver svelto il territorio orvietano per la lodevole iniziativa

E’ intervenuto anche il Procuratore di Terni dott. Alberto Liguori, esprimendo la sensibilità e l’impegno della Procura profonde nella trattazione dei casi di violenza di genere, considerando che i reati classificati in “Codice Rosso” abbiano sempre avuto una corsia preferenziale ed una efficiente azione di contrasto con l’adozione i efficienti misure cautelari e precautelari personali.

Soroptimist International Club di Terni

L’evento si è concluso con un approfondimento culturale organizzato dalla dr.ssa Maria Rosa Borsetti dell’A.N.I.A. – Associazione Nazionale Italiana Artisti, alla presenza della Responsabile della Regione Campania dell’ANIA, dr.ssa Mena Alfano, con un recital, incentrato sul tema della violenza di genere,  che ha visto l’esibizione di svariati artisti di caratura nazionale ed internazionale tra cui il Maestro Massimo Abbate, Presidente A.N.I.A. e direttore artistico del Festival di Napoli che ha presentato un programma di musica e poesia denso di contenuti, tra cui: “Mi fa paura”, scritta dal Maestro Massimo Abbate; “Sono solo parole” di Paola Cortellesi, testo scritto da Stefano Vartezzaghi ed interpretata dall’attrice Francesca Sorriento; “O cunto ‘e palummella”, recitata da Rino Abbate; per concludere in note Martina Maggi, giovane promessa orvietana del mondo musicale, accompagnata alla chitarra da Andrea Vicenti, ha interpretato “Nessuna conseguenza”, scritta da Fiorella Mannoia.

Soroptimist International Club di Terni

L’A.N.I.A. è una Associazione di Artisti che nasce a Roma il 21 aprile 1992 da un desiderio del grande attore, regista e sceneggiatore Massimo Troisi, che volle che fosse presieduta dal noto cantante napoletano di fama internazionale, Mario Abbate. L’Associazione sta riportando ai fasti di un tempo il Festival di Napoli, dividendolo in tre sezioni una dedicata alla New Generation della canzone napoletana, Lyric con cantanti lirici che interpretano i grandi successi storici della tradizione del bel canto napoletano, e Mediterranea con canzoni ed altre sonorità dei Paesi che si affacciano sul Mare Nostrum. Il Presidente e Direttore Artistico dell’Ania, Massimo Abbate, insieme ai suoi Collaboratori, sta organizzazione la 7.a edizione del Festival di Napoli, che si terrà nei giorni 8-9-10 dicembre 2021 al Teatro Mediterraneo di Napoli.

Soroptimist International Club di Terni

L’A.N.I.A. ringrazia per la collaborazione: per il parrucco: Maria’s Style di Marina Codino e Alessio Montenero; per il trucco: Sara Stella make-up artist; per i fiori: L’Orchidea Fiori di Carla Giubbini; per le fotografie: Fotoamaorvieto – Noemi Morelli e Roberta Cotigni; per l’abito di Valeria Altobelli: Ivana Ferretti Atelier; per la comunicazione: Massimiliano Ferrara, responsabile ufficio eventi e gestione risorse umane di Ania.

Soroptimist International Club di Terni

Marina Bertucci

Ufficio stampa A.N.I.A

Prima edizione del Columbus International Award trasmesso in diretta via streaming il 22 maggio 2021

Roma – È stato trasmesso il 22 maggio 2021 in diretta via streaming su Facebook e Youtube, il COLUMBUS INTERNATIONAL AWARD, evento internazionale dedicato a Cristoforo Colombo, che ha riscosso grande interesse e un successo all’altezza degli importanti relatori, come ad esempio quello dello scrittore e giornalista Dott. Marino Ruggero, tra i massimi esperti a livello mondiale sulla figura del grande esploratore italiano.

L’evento, condotto con l’estrema professionalità e bravura che lo contraddistingue, dal giornalista Dott. Emilio Buttaro, già Ambasciatore DOVE per il Giornalismo in Italia, e con la preziosa regia del Dott. Andrea Castello, già Ambasciatore DOVE in Spagna, ha visto la partecipazione di oltre 20 tra Istituzioni e Associazioni provenienti da tutto il mondo e in particolare dalle aree interessate dal passaggio di Cristoforo Colombo ovvero Italia, Spagna (Palos de la Frontera, Santonia, Gran Canaria), Cuba e America.

Oltre 25 i Media Partners che hanno promosso l’evento (dall’America all’Italia, dal Canada a Città del Vaticano, dal Belgio alla Grecia, passando per l’Argentina e il Venezuela). Il COLUMBUS INTERNATIONAL AWARD ha preso forma da un’idea concreta del Dott. Massimiliano Ferrara, Fondatore e Presidente di Fondazione ITALY, ideatore del portale DOVE – Dove Vivo all’Estero, il portale di chi ama l’Italia, e produttore dell’evento insieme alla coproduttrice Dott.ssa Maria Rosa Borsetti, in collaborazione con MaMa communicaion e Christopher Magazine.

Per l’occasione sono giunti i saluti dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Genova, Dott.ssa Barbara Grosso, del candidato Sindaco per la città di New York, Curtis Sliwa, era presente il Sindaco di Amelia, Dott.ssa Laura Pernazza, e anche le Istituzioni estere hanno aderito prontamente come il Comune di Palos de la Frontera (città di partenza delle esplorazioni colombiane), Santonia, città del cartografo di Colombo e Gran Canaria, con il collegamento in diretta con la Responsabile del Dipartimento Istruzione e Cultura del Museo “Casa de Colon”.

L’ambizioso progetto ha visto Cristoforo Colombo protagonista di un viaggio moderno caratterizzato da una tavola rotonda e da un contestuale premio a lui dedicato. Per l’occasione, infatti, sono state premiate alcune importanti personalità italiane che si sono distinte negli anni a livello internazionale come Ambasciatori della Cultura e del Made in Italy nel mondo, diffondendo l’amore per l’Italia, con l’importante compito di essere ponte tra l’Italia e il mondo, tra gli amanti dell’Italia e la cultura e le tradizioni italiane. Ecco i premiati e le relative motivazioni:

  • On. Angelo Sollazzo – Fondatore e Presidente di CIM – Confederazione Italiani nel Mondo, per essere riuscito a confederare oltre 2.000 associazioni italiane presenti in tutto il mondo dando vita a una grande famiglia che, accomunati dall’orgoglio italiano e spinti da una visione di intenti sulla difesa della cultura italiana, promuovono il nostro territorio anche attraverso aggiornamenti periodici utili per i discendenti o per chi voglia tornare alle proprie radici. Attualmente CIM è presente in oltre 32 stati.
  • Dott. Andrea Di Mino – Presidente di One Voice Coalition, da sempre in prima linea per la difesa dell’italianità, della cultura a essa legata e al nome del grande esploratore italiano, Colombo, One Voice Coalition ha voluto con sempre più forza rivendicare e ribadire la verità sul nostro ammiraglio.
  • Dott. Pasquale Nestico – Fondatore e Presidente Onorario di Filitalia International, per aver fondato nel lontano 1987 l’Associazione Filitalia International con sede a Philadelphia (Pennsylvania) che in tutti questi anni ha promosso la cultura e la lingua italiana e fortemente difeso l’orgoglio italiano anche opponendosi con decisione alla rimozione delle statue di Cristoforo Colombo in tutta l’America, dando vita a un’importante campagna mediatica.
  • Dott. Andrea Pacia – Segretario Generale di UID – Unione Italo Discendenti Per aver dato vita alla più grande associazione di Italo Discendenti al mondo, in particolare in Sud America, Canada, Australia, Nord America e Brasile. Il mantenere vivo il ricordo italiano e le proprie radici per chiunque e ovunque residente nel mondo rende l’UID unico nel suo genere.
  • Dott. Frank DeFrank – Presidente di UNICO National, per aver portato l’Italia, l’italianità e la cultura italiana in tutta l’America da ben 100 anni. UNICO è l’associazione dove orgoglio, integrazione, storia, tradizione e cultura italiana si fondono in un’unica grande famiglia sempre pronta a aiutare e intervenire fattivamente per le giuste cause.
  • Dott. Giuseppe Di Franco – Presidente di SOLUNTO Foundation, per aver sottolineato, anche attraverso il Solunto Foundation Award, l’orgoglio, la tradizione italiana e il Made in Italy ponendo le basi per un ponte culturale tra l’Italia e gli Stati Uniti d’America.
  • Cav. Josephine Maietta – Presidente di AIAE – Association of Italian American Educators, per la sua instancabile dedizione in tutti questi anni sia come promotrice della tradizione italiana negli Stati Uniti sia in ambito culturale ed educativo. Una particolare menzione per il suo impegno per la trasmissione “Sabato Italiano” in onda su WRHU Radio Hoftra University.
  • Comm. Joseph Sciame – Presidente di Italian Heritage and Culture Month Committee, per aver saputo promuovere, in questi 45 anni di attività, la cultura italiana, valorizzandola anche attraverso specifici percorsi culturali atti a difendere e diffondere il Made in Italy del sapere e dell’arte.
  • Anthony Pasquale – Direttore di ICN Radio New York e Speaker radiofonico, per essere stato in tutti questi lunghi anni il promotore e l’anima pulsante della voce italiana in America attraverso la seguitissima ICN Radio New York, diffondendo quotidianamente con il suo programma l’amore per l’Italia, la difesa della nostra unicità e per aver promosso sempre il Made in Italy e l’amore per la terra nativa.

A tutti i premiati vanno i complimenti di Fondazione ITALY per l’impegno profuso in questi anni. È necessario, quanto vitale, portare la verità e la cultura del bello, l’unione e la dimensione della scoperta, lo spirito d’avventura ma anche il valore del rispetto, così come la bellezza della cultura e dell’arte ai nostri giovani, sempre più oggetto di informazioni fuorvianti e spesso violente.

In attesa dell’edizione 2022, si ringraziano tutti coloro, che a vario titolo, hanno permesso di raggiungere questi eccellenti risultati e tutti coloro che sono intervenuti a dare la loro testimonianza e esperienza.

Massimiliano Ferrara

Presidente Fondazione ITALY